I pavimenti in legno di alta qualità sono un investimento duraturo per la salubrità dell’ambiente domestico


Oltre a rendere piacevolmente accoglienti gli spazi abitativi, le pavimentazioni in legno sono particolarmente resistenti all’usura e all’invecchiamento. I pavimenti in legno duro preservano nel tempo il loro valore e resistono al passare delle mode, adattandosi nei decenni al costante mutare dei gusti dell’arredamento di interni. Scegliendo un pavimento in legno BOEN, poi, potrà contare su un ciclo di vita dal saldo positivo, un ambiente domestico salubre e un design accattivante.

Grazie alla sua inimitabile naturalezza, il legno riscuote da sempre grande favore nell’impiego come materiale per la pavimentazione. «Il legno è sempre originale, non è mai l’imitazione di qualcos’altro - lo si può vedere e sentire ad ogni passo. E poiché ogni albero cresce in modo diverso, ogni pavimento in legno è unico e la sua bellezza aumenta di fascino con l’età», afferma Simon Raphael, product manager di BOEN.

Inoltre, un pavimento in legno presenta anche numerosi vantaggi dal punto di vista dell’ambiente domestico, in quanto il materiale utilizzato è naturalmente antibatterico, antistatico, igienico, e pertanto, particolarmente indicato per chi soffre di allergie. Grazie alle sue proprietà igroscopiche, il legno è in grado di rimuovere o rilasciare l’umidità nell’aria ambiente, contribuendo a migliorare il microclima delle camere.

L’elenco delle qualità dei pavimenti in legno è molto lungo e si è notevolmente ampliato in anni recenti, grazie alle diverse innovazioni che hanno interessato queste superfici. Oggigiorno, superfici innovative e ampia gamma di formati di plancia ne rendono possibile l’impiego in un numero crescente di applicazioni e ambienti, ad esempio, nell’ambito di ristrutturazioni di locali commerciali soggetti a passaggio intenso o aree della casa solitamente pavimentate con altre tipologie di materiali, come cucine e bagni. I pavimenti in legno si rivelano superiori rispetto a molte altre superfici, soprattutto in fatto di naturalezza, salubrità e contributo all’estetica dei locali.

 

Regular new and further developments impress new customers time and again

Nonostante i numerosi vantaggi dei pavimenti in legno duro, è però il gusto personale che ne determina la scelta da parte del cliente. Nessun’altra superficie offre altrettante opzioni d’arredo. Formati diversi, come plance, pavimenti monopezzo o tre pezzi consentono di creare atmosfere personalizzate secondo i propri gusti e opzioni cromatiche uniche. La superficie può essere rifinita e spazzolata a mano e il pavimento organizzato secondo vari schemi di posa. L’offerta di formati dalle dimensioni generose, quali le plance larghe Chaletino di BOEN, rende i pavimenti in legno particolarmente interessanti anche per la realizzazione di progetti architettonici di pregio. Inoltre, le pavimentazioni in legno duro sono le sole superfici per le quali è possibile scegliere tra diversi tipi di finitura, spaziando dall’olio naturale alla vernice con diversi livelli di lucentezza. E se il logorio della vita quotidiana si fa sentire, il pavimento può essere rinnovato, riparato e anche “ricreato”. Queste caratteristiche fanno della pavimentazione in legno duro una riserva di valore che può addirittura essere trasmessa da una generazione all’altra.

Prodotti in costante evoluzione e nuove creazioni: per non smettere mai di stupire i nuovi clienti

Per far sì che il suo pavimento in legno duri a lungo è necessaria una corretta manutenzione. «È molto meno complicato di quanto molti pensino. Perché per fare in modo che un pavimento ci accompagni a lungo è sufficiente tenere a mente pochi, basilari accorgimenti. La cosa più importante da ricordare è che i pavimenti in legno duro devono esser puliti con un mocio ‘leggermente inumidito’, premurandosi di asciugare rapidamente eventuali liquidi rovesciati accidentalmente, e trattati di tanto in tanto con un apposito prodotto per la cura della pavimentazione. In questo modo si rinfrescherà la superficie, conferendole una rinnovata lucentezza», consiglia Raphael. «Dopo tutto, se opportunamente curati, i materiali naturali invecchiano con fierezza, acquisendo col passare degli anni il fascino del tempo.»

Per continuare a incantare i nuovi clienti con i propri pavimenti in legno, BOEN propone prodotti sempre nuovi e diversi. Con il recente lancio di Live Matt Plus, ad esempio, la vernice opaca di prossima generazione, si è voluto offrire alla clientela una finitura con un basso livello di lucentezza, capace di conferire al pavimento un aspetto estremamente naturale e autentico, oltre a una migliore protezione contro polvere e liquidi. Sono stati poi creati tre pavimenti a plance nei toni del rovere: Soft Brown, Fresh White e Medium Grey.

 

Cosa rende tanto preziosi i pavimenti in legno di alta qualità?

  1. Poiché si tratta di un prodotto naturale, ogni pavimento in legno è unico e presenta tutte le qualità dell’albero da cui proviene.
  2. Dal punto di vista dell’architettura d’interni, un buon pavimento in legno è un evergreen, in grado di offrire, grazie alla sua struttura, alla moltitudine di formati, schemi di posa e finiture, infinite possibilità creative.
  3. I pavimenti in legno duro possono essere rinnovati. Anche dopo diversi decenni di utilizzo in un immobile storico, è possibile sottoporre il legno a sabbiatura, per conferire al pavimento una nuova brillantezza.
  4. I pavimenti in legno duro di elevata qualità contribuiscono a preservare e a incrementare il valore di un immobile per le generazioni future.
  5. I pavimenti in legno possono essere riparati e durare, se opportunamente manutenuti, per decenni.
  6. Il legno è anche un materiale naturalmente antibatterico e antistatico. La polvere può essere agevolmente rimossa. Tutte queste caratteristiche rendono i pavimenti in legno duro particolarmente indicati per chi soffre di allergie.
  7. I pavimenti in legno duro contribuiscono a regolare il clima degli interni, generano un calore naturale e un ambiente di vita armonioso.
  8. I pavimenti naturali in legno duro di elevata qualità non contengono, né rilasciano sostanze chimiche nocive per la salute.
  9. I pavimenti in legno duro sono ecocompatibili ed ecosostenibili. Essi sono realizzati con materie prime rinnovabili e che, giunte a fine vita, possono essere riciclate, attraverso la conversione in bioenergia.
  10. Il legno è un deposito naturale di CO2 e continua a trattenerne il contenuto anche dopo la sua trasformazione in pavimento.